Basta…

Costretti nel lutto, a contare i morti per l’ennesima volta, costretti alla disperazione, costretti alla retorica del giorno dopo, costretti ad una politica incapace, alle frasi di circostanza, al giornalismo d’accatto, allo sciacallaggio. Costretti a contrapposizioni ridicole, a mancare totalmente l’obiettivo offuscati da dibattiti infiniti nella loro sterilità. 

Ma pure basta. 

Un piano pluriennale di messa in sicurezza del patrimonio edilizio e del territorio che sia più consistente dei proclami gratuiti davanti alle telecamere. 

E che se ne parli non fino alla prossima domenica di campionato ma che diventi l’elemento centrale del dibattito pubblico dei prossimi 15 anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...