ACAB – BACA

ACAB

C’era una volta, in un luogo non troppo lontano, uno studente.
Insieme ai suoi compagni, studiava, coltivava speranze, sognava.
Sognava un futuro che non c’era, qualcuno glielo aveva tolto.
Quel qualcuno era la Politica, responsabile di decenni di smantellamento culturale e impoverimento sociale.
Stanco di tutto, un giorno, dopo l’ennesimo sgarbo, ritenne doveroso manifestare il proprio dissenso:

Manifestò.
Formò un corteo, urlò con tutto l’odio che aveva in corpo, lanciò oggetti e parolacce contro la Polizia, colpevole di difendere le istituzioni (mica come a Torino), scrisse sui muri della propria Università, insultò chi non si univa a lui.

Rovesciò l’ordine istituito.
Delle transenne.

BACA

C’era una volta, nello stesso luogo di prima, un altro studente.
Insieme ai suoi compagni, studiava, coltivava speranze, sognava.
Anche lui c’era cascato, anche lui sognava un futuro che non c’era.
Anche lui stanco di tutto, un giorno, dopo l’ennesimo sgarbo, ritenne doveroso manifestare il proprio dissenso:

Studiò.
Si istruì, sì animò, si organizzò, cercò di migliorare la situazione con criterio.
Partì da se stesso, migliorò il suo comportamento, i suoi rapporti, il suo approccio ai problemi.
Altri lo imitarono.

Rovesciò l’ordine istituito.

30 thoughts on “ACAB – BACA

  1. ciao,
    grazie per aver visitato il mio blog.
    *mi piace molto questo post, rende bene l’idea.
    Due modi opposti, quello che “dovrebbe” contro quello che invece purtroppo “è”.
    Lo si potrebbe inserire in qualsiasi contesto.
    ** mi piacciono un sacco anche gli ombrellini .. mi fanno pensare a tantissime cose ;D
    a presto
    ScatenoLaMente

  2. Grazie per la tua visita alla Cittadina del Mondo!
    Con piacere ho notato che qui si “scrive” con una visione positiva! Bravo Matteo… si chiama Legge dell’Attrazione… la mia favorita! Un po’ di saggezza è importante, spero che siano tanti i tuoi lettori 🙂 claudine

      • … diciamo che di dogmi eks kàtedra son pieni i media di tutto il mondo (beh, è vero, anche i blog). Cerchiamo di portare un po’ di positività (e troppo spesso io predico, ma non pratico). È stato un piacere. Anche nel mio blog, se ti prendi il tempo per andare un po’ più “down deep” vedrai che ci sono più cose inquietanti che concerti allegri! Serene festività :-)c

  3. Sono contenta di leggere queste parole da un giovane….io insisto a dirle ma mi dicono che sono “vecchia” e non capisco… (vecchia lo sono ma mi sembra di avere ancora abbastanza cervello e soprattutto tanta esperienza….)

  4. L’ottimismo è un potere reale di cui nessuno tiene conto ormai. Bello che tu ce l’abbia dentro di te, ma farai sempre in tempo a perderlo quando entrerai nella stanza dei bottoni mi sa 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...