Mercatini di Natale in III Municipio

Dall’8 dicembre al 6 gennaio nel nostro municipio ospiteremo i mercatini di Natale. ☃️🎄🎅🏻🤶🏻

Queste le aree:
• Piazza Sempione
• Area verde di Ponte Nomentano 
• Area verde sopra la metro Jonio
• Largo Valtournanche
• Area parcheggio Via Monte Gilberto a Colle Salario
• Mercato Talenti I (Area parcheggio)
• Mercato Talenti II (Area parcheggio)
• Piazza Fradeletto

❄️

Di seguito il link per partecipare al bando:

(https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…)

 

MERCATINI SACCO PASTORE

Insieme

L’ansia del candidato l’ha raccontata bene Marco ma il bel momento di partecipazione di ieri è stata una boccata d’ossigeno.

La campagna elettorale è bella solo se vissuta insieme e io sono davvero fortunato a far parte di questa comunità unita da un solo obiettivo: educare alla speranza per riprenderci il nostro futuro.

Grazie al mini-comitato, il motore della campagna, grazie a Giovanni Caudo venuto a brindare insieme a noi, a Valeria Milita, a Laura, Gianna, Ale, Gianluca Peciola, Marco Furfaro, Alberto Belloni, Marco Pineschi e gli amici di una vita.

Siamo solo all’inizio.

Muoviamoci insieme!

Lo faremo

Il lavoro svolto dalla GiuntaZingaretti negli ultimi 5 anni è stato premiato dai cittadini del Lazio, i quali hanno deciso di andare oltre il populismo e oltre il disfattismo privo di idee del “mandiamoli a casa” confermando Nicola Zingaretti nuovamente presidente.

Governare bene, con serietà, visione del futuro e attenzione alle esigenze di tutti è la strada da percorrere anche in questi tempi complessi.

Il 10 giugno nel Terzo Municipio abbiamo la possibilità, con Giovanni Caudo, di poter fare altrettanto.
La piazza gremita di ieri è lì a testimoniarlo: riaccendere la speranza, cambiare le cose non rassegnandosi all’esistente, migliorare la vita delle persone, farlo tutti insieme.

Si può, si deve e lo faremo.

Stelle cadenti

Roberta Capoccioni, la presidente del III Municipio, nel quale ho la fortuna di risiedere, è finalmente stata sfiduciata con il voto di 13 consiglieri su 25.

Cade dunque la giunta M5S dopo mesi costellati da slogan, foto e peggioramento dei servizi generali.

Un municipio di 220mila persone in balia di se stesso, che certifica -semmai servisse ulteriore conferma- come non ci si possa improvvisare amministratori locali e quanto, invece, ci vogliano anni di contatto con il territorio, con le persone e con i loro problemi per poter governare.

Mi auguro vengano indette al più presto elezioni municipali, magari il 3 Giugno, insieme all’altro municipio caduto, Garbatella, e soprattutto che sia l’occasione per la politica romana e municipale di ragionare sulle battaglie perse e su quelle da vincere.

Insieme.