Il libro preferito

Il modo migliore per capire se qualcuno della mia generazione sia in grado di mentire spudoratamente è chiedergli qual è il suo libro preferito.

Se la sua risposta oscilla tra “Cime tempestose, Orgoglio e Pregiudizio, Madame Bovary, Cent’anni di solitudine, Siddharta“, non sta palesemente dicendo la verità.

Una sola risposta valida:

Harry Potter.