Rispetto

Non mi capacito dell’attenzione mediatica levatasi attorno alla Costa Concordia.

Un ricorso alla damnatio memoriae, ad una conventio ad tacendum, ad una quarantena, ad una censura, ad un qualcosa -qualsiasi cosa- in grado di contrastare le solite pratiche di minimizzazione, bonarizzazione, spettacolarizzazione della tragedia, sarebbe stato, secondo il mio umile punto di vista, un po’ più rispettoso.

E’ bene ricordarlo: trentadue persone su quella nave hanno perso la vita.