Pensieri

La mia strada non è sempre stata in salita. E’ stata buia, dissestata, puzzolente. Qualche volta è rotolato giù anche qualche masso. O un asteroide.

Vorrei alzarmi una mattina e  prendere in mano quel risveglio, quella mattina, la vita. Ma…

–  Milla miglia da percorrere e sono ancora qua a scegliere le scarpe da mettere.

–  Se la gente si conoscesse TUTTA, quanti rapporti nascerebbero? E quanti suicidi in più?

–  Guardo al passato solo per costruire il presente. Ma cerco sempre di restare abbastanza orbo.

–  Prego affinché nessun Dio mi guardi.

–  Sono un drogato di malinconia. Vicino all’overdose.

–  Fosse vero che i defunti ci guardano dall’alto sto facendo una grande figura di merda.

–  Sembrano tutti felici con i soldi in tasca. Non so, non ho mai provato l’ebbrezza.

– Preferisco evitare i telegiornali. Se non lo facessi diventerei ipocondriaco. Con tendenze suicide.

– Odio i funerali. Troppa gente che piange, troppa gente che ride. Troppa gente.

Provo piacere nel vedere quante persone sono uscite dalla mia vita. Amo i paesaggi incontaminati, quelli liberi da ogni bruttura.